Hai dubbi? Contattaci clicca qui

TUTTI I PREZZI SONO IVA INCLUSA NESSUN ORDINE MINIMO - SPEDIZIONI RAPIDE

Non hai articoli nel carrello.

Subtotale: 0,00 €

GRAFFITI

IL SISTEMA KITER ANTIGRAFFITI


Tutti i materiali che “vivono” all’esterno (edifici, monumenti, mezzi di trasporto) sono soggetti

all’influenza permanente di:

• agenti climatici: caldo, freddo, umidità, vento, gelo, pioggia

• inquinamento atmosferico: gas di scarico, metalli pesanti, polveri, solventi volatili, piogge acide.

A questi fattori ambientali si aggiungono i danni causati dagli imbrattamenti con vernici, inchiostri, aerosol: i cosiddetti “GRAFFITI”.


I GRAFFITI: Vandalismo o espressione artistica?


Da sempre nelle città l’uomo ha scritto sui muri. Negli ultimi decenni, sotto l’impulso della

comunicazione, della pubblicità di massa e delle tensioni sociali esplose nelle grandi

metropoli, il fenomeno graffiti ha assunto proporzioni vastissime, coinvolgendo oltre agli

edifici anche i monumenti e i mezzi di trasporto pubblico (treni, autobus, tram e metropolitane).

Inoltre è nata una vera e propria “arte” del graffito in cui si sono espresse personalità di

notevole valore artistico.


Senza voler togliere nulla all’importanza comunicativa e artistica del graffito (oggi su molti edifici e mezzi di trasporto sono appositamente commissionati graffiti artistici o pubblicitari, gli imbrattamenti indiscriminati non regolamentati e con esclusiva valenza di deturpamento pongono

grossi problemi estetici e economici dovuti ai costi del recupero delle superfici.

Il danno maggiore causato dallo sporcamente da graffiti è la penetrazione, nelle porosità delle

superfici o negli strati di vernice che le rivestono, dei pigmenti disciolti nei solventi organici che

compongono gli inchiostri e gli aerosol utilizzati per i graffiti.

La penetrazione infatti ha come conseguenza che per rimuovere il 100% dei residui da graffiti

bisogna “grattare” con opportune operazioni meccaniche strati superficiali di vari millimetri a

seconda del tipo di inchiostro usato e del grado di porosità e di assorbimento della sporcizia

dei materiali.

I problemi esplodono quando ad essere interessati al fenomeno sono edifici e monumenti di valore storico e artistico, dove vengono impiegati materiali ad alta assorbenza (pietre naturali) o delicati (bronzo) ai quali le stesse operazioni di pulizia sia meccaniche che chimiche possono creare ulteriori gravi danni in termini di rimozione delle vernici originarie, asportazione di spessori più o meno consistenti, corrosione della superficie.

Infatti i mezzi meccanici (sabbiatrici, idropulitrici, frese) rimuovono gli inquinanti per abrasione,

agendo sulla superficie fino a totale eliminazione degli strati sporchi.

Ad ogni operazione di pulizia gli abrasivi rimuovono gli strati superficiali da pochi micron a

svariati millimetri a seconda del grado di penetrazione delle macchie.

I mezzi di tipo chimico aggressivi possono danneggiare e a volte corrodere la superficie e

tendono anche a solubilizzare i coloranti e i pigmenti con il risultato di farli penetrare più in

profondità o di spanderli sulla superficie creando aloni più grandi. In molti casi la soluzione

“prodotto pulente + colorante” penetra maggiormente nelle porosità della superficie e

scompare dando l’impressione di completa pulizia. Dopo qualche tempo però (da pochi

minuti a giorni) la soluzione riaffiora per risalita capillare riportando in superficie i coloranti e

ricreando gli aloni e le macchie.

Anche il recupero di edifici residenziali e facciate deteriorati dai graffiti è difficoltoso perché la

semplice sovraverniciatura dei muri non può essere replicata all’infinito, pena ulteriori danni

alle strutture dovuti all’annullamento della traspirabilità dei muri e al progressivo

deterioramento degli stessi.

La protezione preventiva delle superfici è quindi l’unica via percorribile e consiste nel creare

una barriera che eviti la penetrazione dei colori e renda la rimozione dei graffiti semplice e

eseguibile senza necessità di mezzi meccanici abrasivi o prodotti chimici aggressivi.

Esistono 2 tipologie di protettivi antigraffiti: sacrificali e permanenti.

Sacrificali sono i protettivi che vengono eliminati facilmente con la rimozione della scritta senza

l’uso di prodotti chimici aggressivi e che quindi ad ogni operazione di pulizia devono essere

ripristinati.

Permanenti sono i prodotti che sopportano varie operazioni di pulizia e quindi non devono essere

ripristinati ogni volta che vengono rimossi i graffiti, ma proprio per questo sono vernici molto resistenti che per essere a loro volta eliminate richiedono l’uso di svernicianti aggressivi.

Kiter propone un sistema basato su protettivi trasparenti sacrificali che applicati sulle superfici da

proteggere evitano l’ancoraggio e la penetrazione delle vernici e su detergenti specifici per la rimozione dei graffiti.

Le vernici protettive di Kiter hanno la funzione di eliminare l’assorbenza “chimica” dei muri senza

alterarne le caratteristiche estetiche.


I PROTETTIVI ANTIGRAFFITI SACRIFICALI KITER

TR E25 a finitura lucida e RELGRAF a finitura “naturale”

Caratteristiche:

• Prodotti a base acqua.

• Monocomponenti.

• Non contengono sostanze nocive.

• Non contengono sostanze che possono inquinare i muri o che si possono fissare

permanentemente sui muri pregiudicando eventuali “rinfreschi” della vernice originaria

(dopo l’asportazione del protettivo).

• Sono trasparenti e non alterano l’aspetto estetico e le caratteristiche cromatiche dei

supporti.

• Hanno elevata efficacia di protezione contro aerosol, vernici e pennarelli indelebili.

• Non hanno problemi di invecchiamento sia dal punto di vista estetico che di

funzionalità antigraffiti.

• Impediscono sia la penetrazione dei graffiti che di altri agenti di sporcamente.

• Resistono all’esterno e alle piogge.

• Non alterano la traspirabilità dei muri.

• Sono facilmente rimovibili e non richiedono operazioni complesse o prodotti aggressivi

per la loro eliminazione.

Griglia  Lista 

Imposta ordine ascendente

Griglia  Lista 

Imposta ordine ascendente
Contattaci tramite whatsapp